2014 > ottobre

Il Consiglio dei Diritti Umani delle Nazioni Unite ha introdotto nel 2011 la procedura di revisione periodica della situazione dei diritti umani in tutti gli Stati membri delle Nazioni Unite, la UPR, Universal Periodic Review. L’esame ha cadenza ciclica di 4 anni e mezzo e si articola in 14 sessioni di lavoro di un apposito gruppo del Consiglio dei Diritti Umani.[...]


Era solamente il 3ottobre quando personaggi illustri, commozione, tristezza e frasi di rito accompagnavano a Lampedusa l’anniversario della morte dei 368 uomini e donne annegati nel Mediterraneo. Non c’è dubbio alcuno che l’emozione e la tristezza sono svanite e le lacrime asciugate se pensiamo che 10 giorni dopo è scattata Mos Maiorum, ovvero la caccia al clandestino per le strade d’Europa con un dispiegamento di 18.000 agenti pronti a controllare e identificare persone senza documenti.[...]


Guidata da Patrizio Gonnella, attuale presidente dell’Associazione Antigone, e grazie al sostegno della Open Society Foundations (OSF) e di OAK Foundation, nasce la Coalizione Italiana per le Libertà e i Diritti civili, primo esperimento di contaminazione delle libertà che coinvolge un grandissimo numero di organizzazioni della società civile italiana con storie e temi eterogenei: A Buon Diritto, Amnesty International, ANSI, ANTIGONE, Arci, Arcigay, CIPSI, Cittadini nel mondo, COSPE, Forum Droghe, Lunaria per citarne qualcuna. [...]


Incessantemente la gestione dei flussi migratori irregolari sta diventando un serio problema che coinvolge anche i paesi del Nord Europa, non solo quelli “prossimi e del Sud”, come l’Italia. Sono 145.381 i migranti giunti in Italia dal primo Gennaio di quest’anno, da qui la decisione di dar vita a “Mos Maiorum”, l’hanno battezzata così la grande operazione di polizia sugli immigrati irregolari, clandestini in attesa di asilo politico.[...]


Contro i tagli agli aiuti pubblici allo sviluppo dettati dalla crisi economica, ONG, Organizzazioni internazionali e Imprese si confrontano per affrontare le emergenze sanitarie internazionali. [...]


In Africa 627 mila persone (perlopiù bambini sotto i 5 anni e donne incinte) muoiono di malaria ogni anno ed il 90% si registra nell’Africa subsahariana. Nel 2012 si stima che 8.6 milioni di persone si sono ammalate di tubercolosi, 1.3 milioni delle quali sono decedute. E parlando di cifre e situazioni attuali preoccupante è [...][...]


Layout 1

Tavola Rotonda, LUNEDI’ 6 OTTOBRE ORE 11.00. CASA INTERNAZIONALE DELLE DONNE Roma, via della Lungara, 19. ONG, Organizzazioni Internazionali e Imprese per le emergenze sanitarie internazionali. [...]